Aulla Legalità trasparenza partecipazione Magnani e Demetrio non fanno sconti

E ora, poveruomo? il sindaco Valettini chiede idee e contributi per le linee programmatiche. Silvia Magnani e Arturo Demetrio rispondono: legalità, trasparenza rispetto dell’ambiente. Dopo lo champagne la firma della Carta di avviso pubblico? Firmerà, non firmerà? E gli assessori agli appalti metteranno una croce?

“Egregio signor sindaco di Aulla Roberto Valettini

In risposta e con riferimento al Suo invito a presentare proposte da accogliere nelle linee programmatiche della Sua Amministrazione per il mandato 2017 – 2022 accogliamo con piacere l’invito ad offrire il nostro contributo e siamo a dettagliare i punti che, a nostro giudizio, potrebbero essere inseriti a pieno titolo nelle Sue Linee programmatiche allo scopo di rendere l’attività Sua e della Sua Amministrazione coerente con principi che dovrebbero essere fatti propri da chi amministra.

  • Trasparenza e legalità; Il sindaco e la giunta si impegnano a sottoscrivere ed a rispettare, pena la decadenza, la Carta di Avviso pubblico ed a pubblicare sul sito del Comune, sotto la loro personale responsabilità, tutti i dati personali richiesti per garantire legalità e trasparenza nell’attività amministrativa;
  • Istituire la “Consulta della legalità” presieduta da un rappresentante dell’opposizione consiliare al fine di coinvolgere tutte le associazioni, gruppi e semplici cittadini nell’individuazione delle criticità e delle situazioni di illegalità sulle quali intervenire per garantire ai cittadini legalità, trasparenza e controllo democratico del territorio;
  • Destinazione ad uso collettivo dei beni confiscati secondo le forme previste dalla legge esistenti sul territorio comunale;
  • Impegno solenne a non consentire l’insediamento sul territorio del Comune di Aulla di industrie, lavorazioni o attività pericolose o potenzialmente nocive per la salute della popolazione;
  • A rendere pubblico, entro 10 giorni dall’approvazione delle linee programmatiche, il rendiconto dei debiti fuori bilancio eventualmente contratti nel periodo 15 settembre 2016 – 15 giugno 2017 unitamente agli atti firmati dai dirigenti e regolarmente protocollati che hanno determinato le relative spese;
  • A rendere pubblica la data entro la quale le piscine del centro sportivo di Quercia saranno messe a disposizione dei cittadini, il motivo per cui ad oggi, con i lavori già affidati questi non siano mai partiti e gli eventuali aumenti di costi per la realizzazione degli interventi di manutenzione e messa in sicurezza dell’impianto rispetto a quelli già definiti nel progetto giacente presso gli Uffici competenti;.
  • A presentare entro 30 giorni un piano di interventi e manutenzioni ordinarie e straordinarie per il centro storico e le aree commerciali al fine di sostenere il terziario e le attività collegate con relativa tempista di attuazione;

Ritenendo che i punti sopra specificati, per le loro caratteristiche di legalità, rispetto dell’ambiente e amministrazione trasparente, possano essere accolti in toto nelle linee programmatiche, attendiamo di leggere il documento ufficiale che Lei illustrerà in consiglio comunale come previsto dalla legge riservandoci, in caso di mancato accoglimento, di intraprendere tutte iniziative necessarie a garantire il rispetto della legalità e dell’ambiente unitamente alla trasparenza degli atti amministrativi”.

Aulla, 21 luglio 2017

Con osservanza

Silvia Magnani

Arturo Demetrio

Gruppo consiliare Aulla Avanti insieme

Condividi su:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *